Chi è il laico?

Chi è il LAICO che condivide il Carisma delle FSCJ?

Quale missione?


“I carismi dei fondatori e delle fondatrici, essendo stati suscitati dallo Spirito per il bene di tutti, devono essere di nuovo ricollocati al centro stesso della Chiesa, aperti alla comunione e alla partecipazione di tutti i membri del popolo di Dio” (Ripartire da Cristo, 31). Il Carisma è il dono di Dio alla sua Chiesa, ovvero a tutti noi.

Chi è il laico che condivide il Carisma delle FSCJ?

E’ un cristiano che, consapevole della sua corresponsabilità nella missione apostolica della Chiesa, desidera vivere la sua consacrazione battesimale nella ricerca di uno stile di vita sempre più evangelico e che ha trovato e riconosciuto nella spiritualità e nel carisma delle FSCJ  lo stimolo e lo strumento per la sua santità, perchè “non basta essere buoni, bisogna essere santi” (Braghi). Una consapevolezza della personale vocazione alla santità che Dio dona gratuitamente a ciascuno, Laici o Religiose, nello stato di vita nel quale è chiamato e secondo le attitudini e lo stile che lo caratterizzano (carisma).
Ogni laico, che per vari motivi entra in contatto con le religiose FSCJ  e con il Carisma dei Fondatori, può diventare un possibile membro della Famiglia FSCJ. Conoscendo le attività svolte dalle Religiose fscj, egli avverte in sé il desiderio di lasciarsi coinvolgere dalla stessa passione e dallo stesso spirito.
Si tratta di una scelta di vita, che ha per fondamento una vocazione laicale particolare.
Il fatto contingente di aver incontrato una specifica istituzione, la nostra, non è un caso, ma la concretizzazione di un invito (vocazione) del Signore a condividere, come Laico, gli ideali evangelici vissuti e proposti da S.Teresa e ad assumere, per quanto possibile, questo stile di vita.
Entrando nella Famiglia FSCJ  il laico conserva la propria identità laicale, vivendo con gioia il suo battesimo e i suoi impegni familiari, ecclesiali e sociali, cercando nella quotidianità di operare "con la spiritualità delle Figlie", servendo il Regno di Dio e dedicandosi, secondo le sue capacità e possibilità, ad attuare la missione, anche nelle attività proprie della Congregazione FSCJ.

Quale missione?

Abbiamo un futuro da costruire insieme ai laici, di fronte alle grandi sfide del nostro tempo, perciò abbiamo bisogno di più occhi per continuare a vedere cosa accade nel mondo, per vederne le ingiustizie, la povertà; di più le orecchie per ascoltare il grido di libertà, di giustizia, di pace che arriva da fratelli e sorelle spesso privati della dignità umana; di più testa per capire le cause dell’ingiustizia, i meccanismi che generano la povertà e lo sfruttamento, le “strutture di peccato”. Ma soprattutto abbiamo bisogno di tanto cuore per amare come ha amato Gesù, per vivere la “compassione”, per commuoverci, condividere; di più mani e piedi per agire, per fare del bene, per “fare al più piccolo” tutto quello che il Signore ci ha raccomandato. Questa è l’azione dell’incarnazione, è il farsi “tutta a tutti”, tipica del nostro Carisma.

Istituto Figlie del Sacro Cuore di Gesù
Via Casilina 1113 00169 Roma
Tel. 06.260328 - Fax 06.2389168
powered by DOMUSMEDIA © | All rights reserved